Menu sinistro
Contenuto pagina

Corso-concorso

L’ultimo corso-concorso è stato indetto con apposito Bando pubblicato sulla  G.U. - 4° Serie Speciale Concorsi n.6 del 21 gennaio 2011 e si è concluso a dicembre 2014 con la pubblicazione della graduatoria finale dei vincitori.

Il sistema di reclutamento e formazione dei dipendenti pubblici è stato sostanzialmente modificato dal undefinedD.P.R. n. 70 del 2013.

CORSO-CONCORSO PER FUNZIONARI AMMINISTRATIVI

Innanzitutto, è stata prevista l’estensione del vigente sistema di reclutamento per i dirigenti tramite il corso-concorso anche alle qualifiche funzionali apicali.

E’ stato stabilito che l’accesso alla qualifica di funzionario nelle amministrazioni dello Stato, anche ad ordinamento autonomo, e negli enti pubblici non economici avvenga, in misura non superiore al 50% dei posti disponibili negli organici, tramite corso-concorso bandito dalla Scuola Nazionale dell’Amministrazione o dalle altre Scuole del sistema unico di reclutamento e formazione pubblica.

Per la partecipazione al concorso di ammissione al corso-concorso da parte di non dipendenti pubblici è richiesto il possesso della laurea specialistica o magistrale oppure del diploma di laurea conseguito secondo l’ordinamento didattico previgente al D.M. 509/1999. I dipendenti pubblici sono ammessi a partecipare al concorso se in possesso almeno della laurea (triennale) e con un’esperienza di lavoro almeno triennale nella pubblica amministrazione.

Il corso-concorso a cui accedono i vincitori del concorso ha una durata di 9 mesi, articolati in 6 mesi di formazione iniziale presso la Scuola Nazionale dell’Amministrazione e 3 mesi di formazione specialistica presso le Scuole di formazione delle amministrazioni di destinazione. Qualora le amministrazioni di destinazione non abbiano una propria scuola di riferimento, anche la parte di formazione specialistica viene svolta presso la Scuola Nazionale dell’Amministrazione. 

Il numero di allievi ammessi al corso supera del 20% quello dei posti di funzionario disponibili. Durante il corso sono previste prove di valutazione continue, intermedie e finali in esito delle quali vengono nominati vincitori gli allievi che si collocano in graduatoria entro il numero di posti di funzionario disponibili.  

Nel periodo di corso agli allievi non dipendenti pubblici è erogata una borsa di studio del valore di 1000,00 euro netti mensili. Gli allievi già dipendenti pubblici conservano il trattamento economico fruito presso l’amministrazione di provenienza.

CORSO-CONCORSO PER DIRIGENTI

Il undefinedD.P.R. n. 70/2013 ha, inoltre, confermato la competenza della Scuola Nazionale dell’Amministrazione relativamente al corso-concorso per dirigenti, elevando dal 30 al 50% i posti riservati a tale tipologia di concorso. 

Per la partecipazione al concorso di ammissione al corso-concorso dirigenziale i candidati non dipendenti pubblici devono essere muniti, oltre della laurea specialistica o magistrale oppure del diploma di laurea conseguito secondo l’ordinamento didattico previgente al D.M. 509/1999, anche di dottorato di ricerca o di diploma di specializzazione o di master di secondo livello. I dipendenti pubblici sono ammessi a partecipare al concorso se in possesso di laurea specialistica o magistrale oppure di diploma di laurea conseguito secondo l’ordinamento didattico previgente al D.M. 509/1999, purché abbiano maturato un’esperienza di lavoro almeno di cinque anni nella pubblica amministrazione in posizioni funzionali per l’accesso alle quali è richiesto il possesso della laurea (triennale).

La durata del corso è di 12 mesi, di cui 8 mesi di formazione generale presso la Scuola Nazionale dell’Amministrazione e 4 mesi di formazione specialistica presso le Scuole di formazione delle amministrazioni di destinazione. Qualora le amministrazioni di destinazione non abbiano una propria scuola di riferimento, anche la parte di formazione specialistica viene svolta presso la Scuola Nazionale dell’Amministrazione. 

Il numero di allievi ammessi al corso supera del 20% quello dei posti di dirigente disponibili. Durante il corso sono previste prove di valutazione continue, intermedie e finali in esito delle quali vengono nominati vincitori gli allievi che si collocano in graduatoria entro il numero di posti di dirigente disponibili.

Nel periodo di corso agli allievi non dipendenti pubblici è erogata una borsa di studio del valore di 1.500,00 euro netti mensili. Gli allievi già dipendenti pubblici conservano il trattamento economico fruito presso l’amministrazione di provenienza.

Menu legale

©2013 Scuola Nazionale dell'Amministrazione