Menu sinistro
Contenuto pagina

Sviluppo sostenibile e Covid 19: on line la Pagina monografica del catalogo dedicata alla “Disuguaglianza e pandemia nel quadro degli obiettivi di sviluppo sostenibile”. (copia 1)

La diseguaglianza è un fenomeno che caratterizza strutturalmente l’evoluzione delle società umane e incide sull’equità distributiva e sulle condizioni di accesso ai servizi di base. La letteratura economica ha da tempo fatto emergere la sua natura pluridimensionale, che integra l’immediato ancoraggio al reddito e alla ricchezza individuale.
 
Tutte le dimensioni della diseguaglianza hanno subìto l’impatto diretto o indiretto della pandemia, con un’amplificazione delle differenze che pre-esistevano alla sua insorgenza. In assenza di misure di rilancio ispirate a una reale policy coherence, la diseguaglianza non è destinata a ridursi dopo il superamento del contagio e della recessione indotta dal lock-down. In questa direzione muovono l’azione di rilancio promossa dall’Unione Europea con Next Generation EU e il conseguente Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza predisposto dal Governo italiano.
 
La stessa Agenda 2030 dell’ONU, in coerenza con il principio “Leave no one behind”, affronta il tema delle diseguaglianze attraverso un ampio insieme di SDGs che colgono le principali dimensioni dei divari e la loro interdipendenza. Allo specifico Goal 10 - Ridurre l’ineguaglianza all’interno di e fra le nazioni, si collegano almeno altri 8 obiettivi di sviluppo sostenibile relativi a lotta alla povertà (SDG1), accesso all’alimentazione (SDG2), salute e benessere (SDG3), istruzione e apprendimento (SDG4), parità di genere (SDG5), accesso all’acqua e alle risorse energetiche (SDG6 e SDG7), accesso alla giustizia (SDG16).
 
In questa chiave, la Pagina propone un’analisi degli impatti della pandemia sulle diseguaglianze sulla base dell’esame di un nucleo di fonti pubbliche nazionali e internazionali.

 

Scarica la Pagina monografica:

 

Opens internal link in current windowVai al Catalogo di contenuti



Menu legale

©2013-2018 Scuola Nazionale dell'Amministrazione