Menu sinistro
Contenuto pagina

Celebrazione del decimo anniversario del Programma Bellevue

Il Programma Bellevue è stato fondato nel 2004 da Robert Bosch in collaborazione con l'Ufficio del Presidente Federale al fine di favorire il dialogo tra i funzionari provenienti da organi amministrativi superiori degli Stati membri dell'UE e per questa via incentivare la cooperazione tra le pubbliche amministrazioni in Europa.  

Il 12 settembre 2014 si è tenuta presso il Palazzo Presidenziale Bellevue, a Berlino, la celebrazione del decimo anniversario del Programma, durante il quale undefinedil Presidente federale tedesco Joachim Gauck ha elogiato la prospettiva europea del programma, che non solo rafforza la cooperazione tra amministrazioni, ma aiuta anche a contribuire a un più forte senso di identità europea. All'incontro ha partecipato anche Karolos Papoulias, Presidente della Repubblica Greca, ultimo Paese dell'Unione europea ad aver aderito al Programma Bellevue.  

Oltre ai rappresentanti della fondazione Bosch e ai diplomatici che collaborano alle iniziative della Fondazione, hanno preso parte all'evento uno o due membri delle giurie di selezione delle istituzioni che aderiscono al programma in rappresentanza dei propri paesi, inclusa la SNA, i vincitori dell’ultima edizione del Programma (tra cui il vincitore per l'Italia per la corrente edizione, il quale ha parlato delle sue esperienze in Germania in una intervista) e una rappresentanza di alunni delle precedenti edizioni.

Durante i 15 mesi di permanenza presso un ministero europeo, il Programma fornisce ai borsisti la possibilità di affinare le competenze linguistiche e la conoscenza dell'amministrazione del Paese ospitante, incoraggiando in tal modo il dialogo europeo al fine di raggiungere una comprensione internazionale. I Paesi aderenti sono attualmente dieci: Italia, Francia, Germania, Polonia, Slovenia, Spagna, Portogallo, Ungheria, Irlanda e Grecia.

undefinedIl decimo anniversario del Programma Bellevue

undefinedL'intervento del Presidente federale tedesco Joachim Gauck

Menu legale

©2013 Scuola Nazionale dell'Amministrazione