Contenuto pagina

Determinazione dei costi e dei fabbisogni standard di Comuni, Città metropolitane e Province

Guida alla lettura del undefinedd.lgs. 26 novembre 2010, n. 216 "Disposizioni in materia di determinazione dei costi e dei fabbisogni standard di Comuni, Città metropolitane e Province"

Il undefinedd.lgs. 216 del 26 novembre 2010 è stato approvato in via definitiva dal Consiglio dei ministri il 18 novembre 2010.

L’obiettivo è dare attuazione alla undefinedlegge 5 maggio 2009, n. 42 “Delega al Governo in materia di federalismo fiscale, in attuazione dell’undefinedarticolo 119 della Costituzione”, nell’ambito del processo di riforma avviato nel 2001 con la riforma costituzionale del Titolo V, Parte II, della Costituzione. Il  undefinedd.lgs. 216/2010 è il terzo decreto legislativo attuativo della undefinedlegge 42/2009.

La  undefinedlegge 42 ha come scopo principale, da realizzarsi nell'arco di un quinquennio, l’abbandono del sistema di finanza derivata e il superamento del criterio della spesa storica in favore dei costi standard per il finanziamento delle funzioni fondamentali di Regioni ed enti locali, al fine di realizzare un modello finanziario improntato al principio di responsabilità dei singoli livelli istituzionali e a una maggiore autonomia di entrata e di spesa, nel rispetto dei principi di solidarietà e di coesione sociale.

Pertanto, il nuovo sistema di ripartizione delle risorse nei confronti degli enti territoriali dovrà essere basato sull'individuazione dei fabbisogni standard necessari a garantire, sull'intero territorio nazionale, il finanziamento integrale dei livelli essenziali delle prestazioni concernenti i diritti civili e sociali e delle funzioni fondamentali degli enti locali.

Menu legale

©2013 Scuola Nazionale dell'Amministrazione