Menu sinistro
Contenuto pagina

Attività internazionali

La SNA considera l'attività internazionale in materia di formazione una parte fondamentale delle proprie attività e sostiene l'impegno dell’amministrazione italiana sulla scena internazionale per promuovere approcci, procedure e metodi innovativi e per formare i dirigenti e i funzionari della Pubblica Amministrazione sulle pratiche e gli strumenti di successo adottati all'estero.

La SNA ha sviluppato negli anni un'ampia rete di cooperazione con istituzioni estere, partecipa a progetti ed eventi internazionali e collabora attivamente a organizzazioni internazionali che si occupano di formazione nella pubblica amministrazione.

La SNA è membro della undefinedAssociazione Internazionale delle Scuole e degli Istituti di Amministrazione (IASIA), del undefinedGruppo europeo per la Pubblica Amministrazione (EGPA), e della Opens internal link in current windowrete dei direttori di scuole e istituti di pubblica amministrazione dell'Unione europea (DISPA). Inoltre la SNA partecipa, nelle materie di propria competenza, a iniziative dell'UE e a programmi delle Nazioni Unite e dell'OCSE.

Tra le finalità della SNA che godono di particolare respiro internazionale la normativa in vigore (in particolare gli artt. 2 e 3 del undefineddecreto legislativo n. 178/2009), ha definito la necessità di:

  • promuovere e sostenere l'internazionalizzazione della pubblica amministrazione nella sua capacità di interagire con le amministrazioni di altri Paesi, con le organizzazioni internazionali e sovranazionali e di governare, nei rispettivi ambiti, la partecipazione ai processi di globalizzazione;
  • promuovere, coordinare e sostenere l'adozione di criteri di eccellenza in tutto il sistema della formazione diretto alla pubblica amministrazione, anche mediante un raccordo organico con le altre strutture pubbliche e private di alta formazione, italiane e straniere.

Per adempiere a tali specifici obiettivi la legislazione in vigore ha individuato quattro “competenze principali” in cui la Scuola deve articolare le proprie attività:

  • organizzazione della formazione dei dirigenti delle amministrazioni pubbliche all'estero;
  • attività di formazione, su richiesta, diretta a funzionari di altri Paesi in un quadro di cooperazione internazionale;
  • cura dei rapporti con gli organismi e le strutture di formazione similari di altri Paesi e la definizione con essi di accordi, di convenzioni e di ogni altra forma di collaborazione e di scambio di esperienze nell'ambito di tutte le attività di competenza della Scuola;
  • sostegno a iniziative di collaborazione e di scambio di funzionari.

Nell’ambito della struttura della SNA tali competenze rientrano nelle attività del Servizio per le Relazioni Internazionali.

 

 

Menu legale

©2013 Scuola Nazionale dell'Amministrazione